Pagare le tasse lavorando. A Corciano il M5S avvia l’iter per il baratto amministrativo

http://www.corcianonline.it/2018/09/28/pagare-le-tasse-lavorando-a-corciano-il-m5s-avvia-liter-per-il-baratto-amministrativo/

Approvata all’unanimità in Consiglio Comunale la mozione proposta dal Movimento cinque stelle di Corciano con la quale i consiglieri Fioroni e Ripepi chiedono che, anche a Corciano, si dia concreta attuazione al Baratto amministrativo. “Il Baratto amministrativo, introdotto già dal d.l 133/2014 e recentemente disciplinato dal d.lgs. n. 50/2016 – Codice dei contratti pubblici e con delibera n. 27/2018 del Ministero dell’Ambiente, è infatti – sostiene la Consigliera Chiara Fioroni – uno strumento che consente ai cittadini singoli o associati che si trovano in una situazione di morosità incolpevole a seguito della perdita o della consistente riduzione della capacità reddituale, di pagare i tributi locali (Imu, Tari, fiscalità locale) o i debiti di natura extratributaria nei confronti dell’Ente Comunale (rette, tariffe di servizi, canoni, multe, sanzioni) attraverso lavori socialmente utili per il Comune, come ad esempio tagliare l’erba nei parchi, pulire le strade, prestare opere di manutenzione o recuperare e riqualificare aree e beni immobili inutilizzati”.

L’attuazione del Baratto amministrativo richiede l’approvazione di una specifica Regolamentazione Comunale che ne disciplini i casi concreti di attuazione, la tipologia dei debiti tributari ed extratributari per i quali è ammissibile, la natura e l’individuazione dei lavori e servizi oggetto del baratto, i requisiti soggettivi per potervi accedere, nonché il sistema di calcolo del valore economico delle ore di lavoro svolte. “La mozione approvata è – continua Fioroni- il primo passo per poter concretamente applicare sul nostro territorio comunale, ci auguriamo già dal prossimo anno, questo strumento che per i cittadini che si trovano in una temporanea situazione di difficoltà economica rappresenta un concreto ed ulteriore aiuto offerto dall’Amministrazione”.

“Vigileremo pertanto – aggiunge – che nei prossimi mesi venga introdotta una specifica regolamentazione sul Baratto amministrativo all’interno del Regolamento comunale sull’Amministrazione Condivisa, che il baratto amministrativo sia inserito nel prossimo bilancio di previsione e soprattutto che si dia amplia diffusione a questo strumento, attraverso avvisi pubblici, per consentire ai cittadini singoli o associati di presentare le proprie domande di accesso al baratto amministrativo. Siamo molto soddisfatti – conclude la consigliera Chiara Fioroni – che questa nostra proposta volta alla concreta applicazione del Baratto amministrativo nel Comune di Corciano abbia ricevuto il consenso di tutto il Consiglio e di questo ringraziamo tutti gli altri gruppi di opposizione e maggioranza”.